ROS, Nuova biblioteca civica, Rosignano Marittimo (LI)
La biblioteca non è racchiusa all'interno di un edificio ma, per mezzo della strada coperta che la attraversa, del bar e del giardino, la biblioteca è nella città.
Il nuovo edificio non esprime rappresentatività con la forma della propria architettura, il valore simbolico è nel modo di rapportarsi al contesto e alla natura.
Alla scala urbana l'architettura è seminascosta dal verde, unica emergenza i camini di ventilazione, prismi colorati dalle semplici deformazioni. La biblioteca è un simbolo di per se stessa: simbolo della conoscenza, dell'ampiezza di vedute, di fruizione intelligente delle risorse; una sorta di monumento alla sostenibilità ed alla cultura del rispetto dell'ambiente, che qui si realizza attraverso la struttura in legno lamellare, i muri di tamponamento in balle di paglia, lo sfruttamento di sistemi di ventilazione naturale. Efficiente, ecosostenibile ed ecocompatibile.
Il lettore è al centro dello spazio: il messaggio della biblioteca al lettore sarà quello di voler rappresentare un luogo dove si può leggere e consultare fonti sonore, videografiche e elettroniche in modo piacevole, non necessariamente con approccio tradizionale (sedia tavolo) ma in spazi informali con sedute comode, poltrone, divani, chaises longues, sia all'interno, sia nella caffetteria, nella strada, in giardino.
committente
Comune di Rosignano Marittimo

progetto
UNA2 con:
Area Progetti srl, A. Michelini, L. Ceccarelli.

progetto strutture
ing. M. Cuccureddu (Area Progetti srl).

progetto impianti
Metec & Saggese Engineering srl.

impresa esecutrice
CLC SCooprl, Livorno
dati di progetto
luogo: Rosignano Marittimo (LI)
incarico: concorso di idee, 1° premio
1^ fase: luglio 2007
2^ fase: ottobre 2007
importo lavori: 3.166.260 €


foto © andrea bosio