BOS, Low Emission Building - edificio per uffici ecocompatibile
dati di progetto
luogo: Bossarino, Vado Ligure (SV)
incarico: concorso a inviti, progetto vincitore
progetto preliminare, definitivo, esecutivo, direzione lavori
data: 2002-2005
importo lavori: 2.650.000 €

committente
Parfiri srl

progetto
P. Arbocò, P. Feltri, M. Vallino, A. Femia, G. Peluffo

progetto strutture
ing. F. Feltri

progetto impianti
ing. M. Taccini

indagini geologiche
dott. C. Ferrero

Il tema era progettare un nuovo edificio per uffici di circa 2000mq oltre ad un piano interrato alla periferia industriale di Vado Ligure, in un contesto tipico per edifici di questo tipo: residui di natura, svincoli di superstrade, manufatti industriali nelle vicinanze, intenso traffico veicolare.
Il progetto muove da una rilettura della finestra a nastro comunemente (banalmente?) usata in questi interventi e vi introduce delle perturbazioni, degli scartamenti di geometria e di senso.
Le finestre a nastro a seconda della loro esposizione divengono bovindi o incassi; gli sfalsamenti rivelano tracce di colore, realizzano terrazze, lasciano entrare la luce. Divengono insomma elementi per aumentare la qualità ambientale dell’edificio, raggiunta in altre parti dell’edificio mediante la scelta dei componenti e tecnologie passive.
Le luci colorate rosse, gialle e blu, diverse ad ogni piano, si accendono al tramonto o nelle mattinate invernali e, avvicinandosi all’edificio, si scoprono gli stessi colori negli intradossi degli sbalzi, si scoprono spigoli fatti di sbalzi inaspettati.
foto © ernesta caviola '06